Domani una cerimonia dove morì l'agente Fui

DUEVILLE. Alle 10 alla lapide di via Astichelli

L'agente scelto Alessandro Fui verrà ricordato domani mattina con una cerimonia in programma alle 10.30 davanti alla lapide commemorativa di via Astichelli a Dueville dove, nel 1986, fu ucciso da una banda di rapinatori. All'appuntamento, all'altezza del civico 42 della strada duevillese, saranno presenti i famigliari, le autorità comunali, l'associazione nazionale della polizia di stato e il questore di Vicenza, Giuseppe Petronzi, con alcuni agenti. Fui morì il 13 febbraio del 1986, all'età di 27 anni, a causa dei colpi di pistola esplosi da un gruppo di malviventi che stavano scappando dopo un rapina in un'azienda orafa di Sandrigo. Nella fuga, all'altezza del casello autostradale di Dueville, incrociarono una volante della polizia. I malviventi spararono colpendo l'agente scelto alla testa. Durante lo svolgimento della commemorazione via Astichelli resterà chiusa al traffico.

Tagged under: commemorazione

Su questo sito usiamo i cookies, anche di terze parti. Navigandolo accetti.