Delusione alla gara S. Giovanni - Marioni, bottino magro

Il settimo posto nella gara riservata ai giovani cavalli, in sella a Socrate del Leccione, non può consolare Alessia Marioni. L´amazzone di Dueville torna dal concorso internazionale Csi due stelle di San Giovanni in Marignano senza aver lasciato il segno. A parte il suo giovane cavallo, il bilancio è davvero magro con i cavalli di punta. Casanova Z, Must Jourdaniere e Quidamia sono apparsi lontani dalla loro migliore condizione. I risultati parlano chiaro visto che Quidamia ha raccolto solamente un 47° e un 48° posto quali risultati migliori nelle due gare Basse dell´ultima giornata. Peggio addirittura hanno fatto Casanova Z, 85° nella gara Alta Internazionale della prima giornata ed eliminato nella Media della seconda giornata, e anche Must Jourdaniere, ritiratosi nel Gran Premio. Qui a salvare il bilancio dell´Askoll S&J è stato Vincenzo Chimirri, 10° in sella ad Atlantico 0012 con una sola penalità per il tempo accusata nella prima manche e un ben netto nel barrage. A vincere il Gran Premio è stato il cavaliere svizzero Pius Schwizer in sella a Baros con un doppio zero e il tempo di 35”77 nel barrage, davanti al tedesco Andreas Brenner con Acorada (0/0 e 35”83) e all´intramontabile azzurro Filippo Moyersoen, terzo con Canada (0/0 e 36”01) a poco più di due decimi dal vincitore. AN.SI.

Tagged under: Marioni equitazione

Su questo sito usiamo i cookies, anche di terze parti. Navigandolo accetti.