Creazzo risponde al Dueville Sartore e Lonedo, che assoli

CORSA CAMPESTRE. Oltre 500 atleti al via della quarta prova del campionato Csi a Lonigo
Il giovane atleta dei Marunners ha staccato Pellizzari e Regazzini

A Lonigo il Creazzo si riporta al comando. Botta e risposta sul campo tra Atletica Union Creazzo e Polisportiva Dueville, in lotta per il titolo provinciale CSI di corsa campestre che verrà assegnato il prossimo 10 marzo a Montecchio Precalcino. Nella penultima prova di Tezze sul Brenta la Polisportiva era riuscita a ricucire il gap e a portarsi in vetta alla classifica, ma non è mancata la risposta dei diritti avversari che, nella mattinata di ieri, a Lonigo si sono ripresi la testa della classifica distanziando di 120 lunghezze la compagine duevillese. Oltre 500 gli atleti che hanno preso parte al quarto appuntamento della rassegna provinciale CSI di cross, organizzato dal Gs Leonicena al parco di villa San Fermo. Le due prove assolute hanno registrato il successo dell'azzurra Rebecca Lonedo (Dueville), protagonista al Cross Internazionale Cinque Mulini, e di Pietro Sartore (Marunners) che, dal terzo giro dei cinque totali, ha forzato il ritmo staccando Paolo Pellizzari (Valchiampo) e Michele Regazzini (Malo), che si sono giocati in volata il successo a Tezze sul Brenta. Marco Padoan (Creazzo) si è imposto nel cross lungo amatori. Nelle categorie giovanili Elisabetta Fossalovara (Colli Berici) si aggiudica la vittoria tra le esordienti. mentre al maschile il successo porta la firma di Aaron Franceschini (Valchiampo). Tra le ragazze si mette subito a condurre la favorita Giada Silo (Colli Berici), vincitrice delle tre precedenti prove, ma, nel finale, si fanno strada Susy Migliorin (Dueville) e Sara Alba (Creazzo) che conquistato oro e argento.Bella prova, al maschile, di Giovanni Zulian (Spazi Verdi) che si lascia alle spalle i due portacolori del Summano, Matteo Zattra e Giovanni Camerin. Nei cadetti pronostici rispettati con Emily Faccin e Pietro Rizzo (Dueville) insidiato da Alex Guerra (Valli del Pasubio) e Matteo Caon (Tezze). Nel cross corto femminile si fa strada un nome nuovo, quello di Anna Giovanelli dell'Atletica Montecchio Maggiore, nazionale di orienteering; al maschile successi per Michele Dal Grande e Fausto Cuccarollo (amatori).

Tagged under: atletica sport

Su questo sito usiamo i cookies, anche di terze parti. Navigandolo accetti.