Così Peo mette... Radici

RASSEGNA. Questa sera al Busnelli di Dueville
Umorismo vicentino
Peo-Ple Strana Umanità è il titolo dello spettacolo di teatro-cabaret colmo di battute e giochi di parole
Umorismo vicentino per la rassegna di teatro veneto “Radici”. Oggi alle 20.45, il teatro Busnelli di via Dante a Dueville ospiterà il quarto appuntamento della kermesse: andrà in scena “Peo-Ple Strana Umanità”, il nuovo spettacolo dell´ex Brusa Jachete Antonio “Peo” Pegoraro.

In questa opera di teatro-cabaret, colmo di battute e giochi di parole, Peo diventa uno, nessuno e centomila, aiutato nella girandola di personaggi dalla figlia Gilda Pegoraro. «A volte il mondo che ci circonda è strano. O strana è forse l´umanità che lo abita», spiega l´attore. Tra le molte maschere che andranno in scena con Peo-Ple, si assisterà alle bislacche e comiche lezioni del Magnifico Rettorgole Prof. Peo, meditando anche sulle riflessioni del colorito mondo animale umanizzato, espresse dall´esilarante Pulcino Peo. Ci sarà anche il presidente Imerio Paltan che racconterà ad una giornalista sportiva le imprese calcistiche della sua “U.S. Forsa e Pasiensa”. Sul palco salirà anche il surreale e tele-dipendente Iperbolo, intento ad esporre la sua visione della realtà intrisa di finzione televisiva. Pegoraro nel suo cabaret affronterà anche temi storici, facendo rivivere gli anni del Far West con lo scalcinato duo messicano del “buono” Paco e del “brutto e cattivo” Pedro, per poi passare alla narrazione dell´epica guerra del Peo-ponneso. Il tutto verrà condito dalla chitarra del musicista e attore Pierantonio Dalla Riva. «Saranno novanta minuti, in due tempi, di puro divertimento», assicura.
Ingresso a 8 euro ridotto a 5. Sabato 21 marzo arriva la compagnia Tre milioni.

Tagged under: teatro Busnelli

Su questo sito usiamo i cookies, anche di terze parti. Navigandolo accetti.