Ciclabile e rotatoria all'uscita del casello. C'è l'ok alla variante

Via libera al Piano degli interventi

Ampliamento di un supermarket con alcune opere compensative

Il Consiglio comunale ha approvato, con le minoranze contrarie, l'adozione della variante al Piano degli interventi che, come principale effetto, suggellerà l'accordo tra Comune e Alì Spa. Quest'ultima ha presentato una richiesta di ampliamento della struttura di via Valdastico da 2.449 metri quadrati di superficie di vendita a 7.900. In cambio la società investirà più di 555 mila euro per creare una rotatoria all'uscita del casello duevillese dell'A31 e di una ciclabile tra via Marzotto e via De Gasperi. «Se tutto andrà come previsto le due opere potrebbero partire tra maggio e giugno 2018», commenta l'assessore all'urbanistica Enrico Pianezzola. La minoranza "Dueville Futura" si è detta contraria «non tanto alle linee guida della variante, ma perché è stata persa un'occasione per il Comune», ha spiegato il capogruppo Corrado Tosin. «Non si poteva trovare un accordo diverso con opere in altre zone del paese?», ha chiesto l'esponente di opposizione Cornelia Donà. «Il rondò è previsto dagli anni '90 ed è necessario considerati gli incolonnamenti fuori dal casello», ha ribattuto Pianezzola.

Tagged under: piste ciclabili

Su questo sito usiamo i cookies, anche di terze parti. Navigandolo accetti.