Cestini vuoti, rifiuti a terra «Ora puliranno i cittadini»

La giunta chiama a raccolta i volontari per ripristinare il decoro in otto aree verdi
Il sindaco: «So che non può essere la soluzione ma è un segnale per richiamare l'attenzione e anche il senso di responsabilità»

Cestini vuoti e parchi sporchi: ora i cittadini sono chiamati a pulire. Il Comune li invita a presentarsi oggi, muniti di sacchetti e scope per raccogliere l'immondizia. «Stanchi di trovarci con cestini inesorabilmente vuoti e rifiuti gettati ovunque - dice il volantino esposto in questi giorni negli spazi pubblici su disposizioni di sindaco e giunta - invitiamo i cittadini a unirsi a noi per la pulizia di tutti i parchi pubblici». Il ritrovo è fissato alle 9.30 in otto aree verdi.I PARCHI. A colpi di ramazza i cittadini che vorranno prendere parte all'iniziativa tireranno a lucido i parchi "Diritti dei Bambini" di viale degli Alpini, quelli di via Monte Verena e di via Marascare, il "Mafalda di Savoia" in via Primo Maggio, oltre alle aree verdi di via Duse e via Malaparte a Povolaro, di via Po a Passo di Riva e di piazza San Pio X a Vivaro. Terminata questa prima tranche di pulizie i volontari, che per prendere parte alla giornata ecologica dovranno munirsi di guanti idonei, si sposteranno negli altri parchi di Dueville e delle frazioni. «Lo sappiamo che questa non può essere la soluzione, ma da qualche parte bisogna pur iniziare» aggiunge l'annuncio.IL SINDACO. «Dopo ripetuti appelli al senso civico e alla cura e rispetto dei beni comuni, rimasti spesso inascoltati, negli scorsi giorni mi è capitato di entrare in un parco: ho visto cinque cestini desolatamente vuoti e rifiuti sparsi dappertutto, a pochi centimetri dai bidoni e sotto le panchine», spiega il sindaco Giusy Armiletti. «Ho provato, ancora una volta, un forte senso di sconfitta: perciò assieme al gruppo di maggioranza abbiamo pensato a questa proposta. Sicuramente parziale, probabilmente insufficiente a risolvere il problema, ma a nostro avviso non inutile, se non altro perché contribuisce a sensibilizzare. E le risposte che stiamo ricevendo da tanti cittadini confermano il nostro pensiero». Una decisione, quella del sindaco, legata anche ai costanti interventi di pulizia nei parchi. «In alcune zone almeno una volta la settimana volontari o operai comunali puliscono dove altri lasciano di tutto. Bottiglie e lattine in particolare. Con, e lo sottolineo, i cestini a portata "di braccia"», evidenzia il primo cittadino.NUOVE GIOSTRINE. Un'iniziativa necessaria per il Comune, considerati anche i recenti investimenti destinati alla sostituzione delle giostrine e alle migliorie apportate alle aree verdi del paese. «Negli ultimi tre anni abbiamo investito oltre 300 mila euro per installare nuovi giochi nei circa venti parchi pubblici di Dueville e frazioni, oltre che negli asili e nelle scuole dell'infanzia», conferma Armiletti. «Gli ultimi due interventi da 47 mila euro ciascuno stanno per essere ultimati con l'installazione di nuove strutture in tutte le aree verdi: l'intervento più consistente riguarda il posizionamento di un grande gioco inclusivo, quindi adatto anche ai bambini diversamente abili, nel parco di via Po a Passo di Riva».

Tagged under: ambiente

Su questo sito usiamo i cookies, anche di terze parti. Navigandolo accetti.