Carrè beffa Povolaro. La Contea sorpassa in contropiede

PROMOZIONE MASCHILE. Il Playbasket vince di uno, Montorso effettua un recupero portentoso e gela i BrentaGunners. Unisalute a rullo contro il Carmignano (88-61)

Il Camisano finisce al tappeto, il Creazzo piazza il break decisivo nella terza frazione e centra il bis. Marano ok a Breganze

NEW BASKET POVOLARO41PLAYBASKET CARRÈ42New Basket: Laggioni 4, Costantini 2, Giordani 5, Perin M., Perin A. 10, Barbieri A. 8, Dellai 7, Fioravanzo 2, De Marchi 3, Barbieri L. ne. All.: Zucchi.PlayBasket: Dal Corobbio 6, Martinello 8, Pendin, Ruaro, Costa 2, Canini 12, Dal Soglio 2, Dal Santo 7, Tuggia 5, Balasso ne. All.: Panozzo.Arbitri: Crivellaro di Breganze e Carollo di Dueville.Parziali: 5-7; 19-22 (14-15); 29-30 (10-8); 41-42 (12-12).Si infrange sul ferro all'ultimo secondo la speranza di vittoria del Net 1 New Basket Povolaro che perde in casa col minimo scarto col Carrè. Una partita molto equilibrata, dominata dalle difese e che ha quasi sempre visto gli ospiti avanti. Gli ospiti sbagliano gli unici due tiri liberi della partita consegnando così al Povolaro la possibilità di ribaltare il punteggio. Ma come scritto la parabola non entra e a festeggiare è il PlayBasket.DEALERS TOMBOLO67AURORA 76 CAMISANO52Dealers- Didonè, Baggio 5, Policastri F. 6, Trolese 2, Rombaldi 16, Fortunati F. 7, Pasetti 5, Fortunati A. 17, Santi 2, Gastaldello7. All.: Simioni.Aurora- Di Coste 2, Testolin 2, Schiavo, Luster 8, Zucchini 12, Bellotto 2, Divkovic 10, Cappellari 2, Grandis 4, Marolia, Conocarpo2, Rancan 8. All.: Garbin.Arbitri: Nalesso di Piazzola e Allegro di RubanoParziali: 15-10; 33-26 (18-16); 49-42 (16-16); 67-52 (18-10)Conferma l'imbattibilità il Dealers che al termine di un match molto battagliato riesce a superare il Camisano. Al PalaMantegna è andata in scena una sfida tra esperienza e gioventù. La partita si è decisa nei due minuti finali.CREAZZO69FULGOR THIENE57Creazzo- Milan 9, Demenego, Antonijevic 12, Bagante M. 5, Barbiero 6, Strazzabosco 13, Nardi 9, Bagante A., Magagna 4, Dridi 1, Barbieri 16, Zacchini ne. All.: MasiaFulgor - Delibori 7, Mion 12, Manea 2, Colombara, Manfredi 5, Longo 4, Pozzan, Eberle 8, Conzato, Simeoni 8, Rossi 11, Busato ne. All.: MalfattiArbitri: Rossi di Limena e Marangoni di VicenzaParziali: 15-16; 33-29 (18-13); 51-42 (18-13); 69-57 (18-15)Al termine di una sfida molto combattuta il Creazzo bissa il risultato dell'esordio e supera i giovani della Fulgor. Sono i thienesi a tentare la volata lunga ma poi il Creazzo rimonta e nel secondo round, malgrado basse medie balistiche, riesce a passare a condurre. Ma è nella terza frazione che la partita vive le fasi decisive col Creazzo che piazza il break che chiude i conti.S. GIUSEPPE VICENZA69ANGARANO BASSANO75BSG- Bettin 3, Owens 6, Zadra 4, Saiani 6, Secco 8, Bortolotto 4, Cozzolino 4, Zurzevic 6, Bulicanu 2, Della Corna 3, Pizzolato 12, Dalla Pozza 11. All.: Paciolla.Angarano- Simonetto 3, Galvan 9, Mabilia 9, Bertolin 5, Gasparella, Bellinaso 15, Tasca 4, Campagnolo 2, Sandri 4, Trento 24. All.: TessaroloArbitri: Marchesin di Brendola e Cavaliere di SchioParziali:21-21; 33-39 (12-18); 48-58 (15-19); 69-75 (21-17).A cinque minuti dal gong finale l'Angarano è avanti per 52-68 ma poi subisce un contro break interno. Sul 62-70 però non sbanda la squadra bassanese...PRIMULTINI MARANO65BREGANZE73Primultini: Zambon 23, Bonotto T. 7, Strazzabosco, Cavedon, Bonotto G. 8, Pasquale 11, Gregori, Rosa 5, Bozzo 2, Reginato 9. All.: Lukic.Breganze: Pigato 8, Crivellaro 6, Faresin 29, Gasparin 6, Nuzzi 5, Gnata 13, Stopiglia, Valerio 4, Battocchia 2, Concato ne. All.: Filippi.Arbitri: Lavarda di S.Vito di Leguzzano e Dal Bianco di Piovene Rocchette.Parziali: 14-21; 29-32 (15-11), 51-53 (22-21), 65-73 (14-20).Importante vittoria esterna del Breganze che fa suo il match con Primultini decisamente sottotono, soprattutto difensivamente. Breganze subito protagonista poi nel secondo round il Marano si riavvicina con le due squadre che vanno al riposo separate da tre lunghezze. Nella quarta frazione Breganze tocca il +9 ma il Marano non crolla e rientra in partita (65-67) prima di subire un nuovo mini-allungo propiziato dal "solito" Faresin.LACONTEA MONTORSO61BRENTAGUNNERS CITTADELLA60LaContea: Cocco 3, Concato 9, Passon 10, Pozzato 2, Cobbe 15, Tibaldo 2, Peretto 2, Stankovic, Dalla Motta 2, Marin, Bertola 3, Ferrari 13. All: ScolaroBrenta Gunners: Brugnolaro, Faverin, Todesco 18, De Poli 4, Zorzi 4, Scirè 2, Pierobon 4, Pasinato, Frizzarin 6, Ciscato 5, Pozzato 11, Burbello 6. All.: Lissandron.Arbitri: Salerno di Sarego e Bozzetti di Montecchio MaggioreParziali: 15-15, 18-43 (3-20); 45-47 (27-14), 61-60 (16-13)Partita emozionante, con i padovani che nel secondo piazzano un 20-3 (18-34 all'intervallo lungo) che sembra chiudere anzitempo i conti. Nelle ultimissime battute il Montorso a un secondo dal gong trova in contropiede il canestro del definitivo e incredibile sorpasso.UNISALUTE VICENZA88CARMIGNANO61Unisalute- Ambrosini, Andriolo 2, Gala, Kedzo 2, Pizzolato, Rigon A. 32, Elio 5, De Tisi 7, Savio, Meridio 18, Mezzalira 7, Munari 15. All.: GiugniCarmignano- Cappozzo 21, Matteazzi 23, Bettin3, Nava 2, Merlin 3, Cason, Peguero, Zurlo, Zilio, Di Vera 5, Sferazza, Bratko 4. All.: Sarzo.Arbitri: Cavedon di Marano e Gocev di VicenzaParziali: 11-20; 41-28 (30-8); 59-42 (18-14); 88-61 (29-19).A partire dal secondo round a fare la partita sono stati i ragazzi di coach Giugni che stringendo le maglie difensive e alzando i ritmi hanno iniziato ad allungare.

Tagged under: sport basket

Su questo sito usiamo i cookies, anche di terze parti. Navigandolo accetti.