Carnevale per anziani

INIZIATIVE. A suonare il liscio l´immancabile Antonio Ruini, di 88 anni
In duecento a ballare
Non sono solo i giovani a mettersi in maschera per carnevale, ma anche i “capelli d´argento”.
È da vent´anni che il giovedì grasso thienese viene animato dal “Carnevale della Terza Età”, evento organizzato dall´associazione Età Serena. Anche ieri pomeriggio più di 200 anziani si sono dati appuntamento alle 14.30 nel padiglione fieristico di via Vanzetti per passare quattro ore in compagnia di musica, travestimenti, crostoli e frittelle.
A riempire la pista da ballo ci ha pensato Antonio Ruini che, nonostante i suoi 88 anni, suona ancora il liscio con la sua tastiera.
«Ritrovarsi in allegria e magari incontrare dopo tanto tempo vecchi amici: è questo lo spirito con cui organizziamo il “Carnevale della Terza Età”», ha spiegato la responsabile dell´evento Carmen Baratto. «Poi, molti anziani sono spesso a casa da soli e così possono riempire di felicità un pomeriggio. Ogni anno arrivano persone da Thiene, ma anche dai paesi limitrofi come Zugliano, Sarcedo, Dueville, Cogollo e Piovene».

Tagged under: carnevale Ruini anziani

Su questo sito usiamo i cookies, anche di terze parti. Navigandolo accetti.