Bimbo fa un volo di tre metri, è grave

DUEVILLE. L'incidente è accaduto domenica al secondo piano di in un'abitazione dove alcune famiglie stavano festeggiando una nascita
Il piccolo di un anno e mezzo è sfuggito al controllo e si è infilato sotto il corrimano cadendo nel vuoto Ha riportato una serie di fratture, dovrà essere operato

Si trova ancora ricoverato nel reparto di terapia intensiva del San Bortolo di Vicenza il bambino che domenica è caduto da circa tre metri d'altezza nelle scale del condominio in cui vive con la sua famiglia. Sembra che nell'impatto abbia riportato delle fratture al torace e delle lesioni alla testa che potrebbero rendere necessario un intervento chirurgico al capo. Attualmente non è ancora stata stabilita la gravità dei traumi e delle conseguenze legate a essi. Perciò i medici del nosocomio berico non hanno ancora sciolto la prognosi, anche se il piccolo, di un anno e mezzo, di origine straniera non sarebbe in pericolo di vita.LA DINAMICA. Non sono ancora chiare le dinamiche della tragedia sfiorata, accaduta poco prima delle 18 di domenica in una palazzina di Dueville. Stando alle testimonianze raccolte, l'episodio sarebbe avvenuto al secondo piano dell'edificio: una famiglia stava festeggiando una nascita all'interno di uno degli appartamenti, in compagnia di amici quando improvvisamente il bimbo si sarebbe allontanato dalla madre. In pochi secondi il bambino avrebbe raggiunto il corrimano delle scale interne che collegano i vari appartamenti e, passando sotto al parapetto forse per giocare, avrebbe perso l'equilibrio precipitando per circa tre metri e sbattendo violentemente contro il pianerottolo sottostante. Dopo l'impatto fortunatamente non avrebbe mai perso i sensi e, anzi, proprio le sue urla avrebbero richiamato tempestivamente l'attenzione dei genitori che sono intervenuti per soccorrerlo.L'INTERVENTO DEL SUEM. Immediatamente è scattato l'allarme con una telefonata al 118: in pochi minuti un'ambulanza del Suem ha raggiunto il condominio prestando un primo soccorso al piccolo che lamentava dolore in vari punti del corpo. Stabilizzato e caricato nel mezzo dal personale medico, il bimbo è stato trasportato d'urgenza al pronto soccorso dell'ospedale San Bortolo. Nel nosocomio di Vicenza i medici hanno effettuato diversi accertamenti per poi disporre il ricovero nel reparto di terapia intensiva, dove è costantemente monitorato. Attualmente il bambino sarebbe stato sedato in attesa di una valutazione precisa dell'entità e della gravità delle lesioni riportate nella caduta, soprattutto quelle che interessano la testa. Perciò, al momento non è ancora stata sciolta la prognosi che quindi resta riservata.I CARABINIERI. Oltre al personale medico del Suem sono intervenuti anche i carabinieri della tenenza di Dueville: gli uomini comandati dal sottotenente Federico Seracini hanno raccolto alcune testimonianze che ora stanno vagliando per stabilire l'esatta dinamica dell'accaduto. Un testimone, infatti, avrebbe riferito in seguito che la madre, con il bimbo in braccio, sarebbe inciampata mentre scendeva dalle scale e non avrebbe avuto modo di evitare la caduta del piccolo. I militari si riservano di raccogliere ulteriori testimonianze fra i genitori e gli amici presenti alla festa, cosa non immediata, dal momento che conoscono solo poche parole di italiano. Dalle prime valutazioni, tutto fa ritenere che si sia trattato di un incidente e che non sia necessario procedere con ulteriori indagini.

Tagged under: incidenti

Su questo sito usiamo i cookies, anche di terze parti. Navigandolo accetti.