Bassano pasticcione e il Povolaro conquista il derby

B2 MASCHILE. Nel duello tra vicentine si decide tutto al tie brek. L´Olimpia affonda a Trieste orfana del capitano e con Dal Maso e Pettinà non ancora in piena forma

Il derby è la gara che può uscire dalle logiche di ogni pronostico. Il Povolaro, come un piccolo Davide alla ricerca quasi spasmodica di punti, partiva in svantaggio o forse questa è stata l´arma in più di Cecchinato ed i suoi. Potevano essere 3 visto il vantaggio per 2-0. Sono due. Forse poco importa; sta di fatto che il Povolaro ha vinto il derby e rotto il ghiaccio. Ha vinto la migliore difesa ed attacco di Povolaro in campo con Dorio tornato a vestire la maglia di libero.

Venendo alla partita, Bassano spaventa subito i padroni di casa (1-5) ma poi Vallortigara al servizio mette le cose al giusto posto (12-9). A Guarise entra il break (13-16) ma è Povolaro alla fine a festeggiare. Nel secondo i padroni di casa dettando quasi le regole del gioco (12-9), allungano (16-9) e con Poncato passano sul 2-0. Il Povolaro cala nel terzo in ricezione e gli attaccanti sono facile preda del muro, il servizio è meno efficace e Bassano accorcia per 19-25. Tutto viene deciso nel punto a punto del quarto. Dal 8 pari, Ioppi in gran spolvero ne mette tre di fila e tenta l´allungo, ma il pareggio è a 15. Sul 20-21 due errori di Borsatto aprono la strada ai giallorossi che chiudono con un pallone contestato (con relativo giallo nel quinto). Nel quinto Bassano ancora con Ioppi segna il 3-5, ma Borsatto e Poncato portano i compagni al vantaggio del 8-6. La formazione di Poletto è più fallosa e consegna a Panozzo la palla del 15-10 che va a terra con un preciso diagonale ed apre la festa.

Tagged under: volley sport Povolaro

Su questo sito usiamo i cookies, anche di terze parti. Navigandolo accetti.