Bando giochi e fasciatoi Polemiche dopo il flop

DUEVILLE. Interpellanza dell'opposizione sulla scelta di riproporlo
La minoranza: «Soldi sprecati, c'è bisogno di altro» L'assessore: «Ci stiamo dimenticando dei bambini»

«Gradiremmo che il Comune ponderasse meglio le priorità, specie quando i soldi scarseggiano e parlando di famiglia». Lo hanno messo nero su bianco in un'interpellanza i consiglieri di minoranza di Dueville Futura Alessandro Benigni, Corrado Tosin e Cornelia Donà. Il documento, presentato nell'ultimo Consiglio, ha evidenziato gli interrogativi dell'opposizione sulla scelta di destinare 2 mila euro - erogati dalla Regione nell'ambito del progetto Alleanza Locale per la Famiglia di Dueville - per un bando aperto, inizialmente ai pubblici esercizi e poi ad altre attività che offrono servizi a famiglie con minori, per contribuire all'acquisto di fasciatoi e aree gioco. «Visto il fallimento del primo bando e le perplessità degli esercenti, perché lo si è ripresentato, aumentando il finanziamento? Perché si è pensato a fasciatoi e giochi nei luoghi pubblici, cosa non solo difficile da realizzare data la cubatura dei locali, ma anche lontana dagli obiettivi dell'iniziativa regionale?», si chiedono i consiglieri.L'assessore alle politiche sociali Elena Lionzo elenca tutte le destinazioni, legate al welfare per le famiglie, degli oltre 27 mila euro erogati dalla Regione per il progetto a Dueville e Sandrigo. «Il bando fasciatoi è stato sicuramente l'azzardo di un'amministrazione per sensibilizzare la cultura della famiglia anche nel mondo produttivo», ammette. «L'insuccesso per la mancata partecipazione dei locali deve indurci a riflettere. Certo, togliere un tavolino per mettere una slot machine è considerato una scelta imprenditoriale mentre creare uno spazio-bimbi porta disturbo. Ci stiamo forse disabituando alla presenza dei bambini? Il bando fasciatoi è stato riproposto perché la somma era stata vincolata a questo tipo di spesa». Con il secondo bando il Comune ha assegnato oltre 900 euro alla parrocchia e alle cooperative San Marco e Dedalofurioso per aree gioco

Tagged under: bando

Su questo sito usiamo i cookies, anche di terze parti. Navigandolo accetti.