Banda in fuga - Si cercano indizi dalle telecamere

DUEVILLE. Dopo l´inseguimento di venerdì

I carabinieri stanno indagando dopo il furto all´autoricambi

È caccia alla banda di ladri che venerdì notte a Passo di Riva, dopo essersi introdotta nel negozio “Autoricambi Attrezzature Bassano”, è fuggita a folle velocità inseguita dai carabinieri, facendo tuttavia perdere la sue tracce una volta divelto il casello dell´A31 ed entrata in autostrada.
I militari della stazione di Dueville e il nucleo operativo della Compagnia di Thiene in queste ore stanno proseguendo le indagini, valutando tutti gli elementi raccolti fino ad ora. In particolare, i filmati registrati dai circuiti di videosorveglianza installati in zona e al casello autostradale potrebbero rivelarsi fondamentali per identificare i responsabili del colpo.
In base alle ricostruzioni, ad entrare in azione è stato un gruppo composto da quattro individui, sorpreso da una pattuglia di carabinieri mentre, intorno alle 3 di venerdì notte, si aggirava con fare sospetto fuori dal civico 293 a Passo di Riva.
Un furto senz´altro disturbato dall´arrivo dei militari, tanto che i malviventi sono riusciti ad asportare solo il cassetto del registratore di cassa contenente 60 euro in contati.
Vistasi scoperta, la banda è subito salita a bordo di due auto, una Mazda 6 station wagon e un´Alfa Romeo Giulietta, ed è partita a folle velocità verso il vicino casello di Dueville. La pattuglia dei carabinieri si è immediatamente lanciata all´inseguimento lungo la Marosticana fino a quando i ladri, con una mossa inaspettata, hanno abbattuto la sbarra del casello, imboccando l´autostrada. L´elevata velocità mantenuta dai fuggitivi non ha consentito ai militari di proseguire la caccia che si è conclusa all´altezza dello svincolo per Milano, dove i malviventi si sono dileguati. A.D.I.

Tagged under: rapina

Su questo sito usiamo i cookies, anche di terze parti. Navigandolo accetti.