Auto e moto d'epoca È la mostra dei record

DUEVILLE. Grande pubblico per un evento che attira anche gli stranieri

Oltre cinquemila presenze per trecento espositori Successo di pubblico per le marche italiane

Numeri da record per la 26° edizione della "Mostra Scambio" di Dueville: l'appuntamento dedicato ai motori d'epoca ospitato dall'area ex Lanerossi ha richiamato oltre 5 mila appassionati delle due ruote. «Quest'anno abbiamo avuto il pubblico più numeroso di sempre", spiega Pierpaolo De Rosso, presidente di "2 Ville Amici della Moto», moto club che ha organizzato l'evento. «Edizione dopo edizione questa manifestazione assume un carattere sempre più internazionale». E a dimostrarlo è la buona presenza di stranieri tra le centinaia di espositori che hanno occupato le 500 piazzole predisposte. «Una cinquantina sono arrivati dalla Germania, con presenze anche da Regno Unito, Francia e Repubblica Ceca», evidenzia De Rosso. «Tra gli italiani, tanti espositori hanno macinato chilometri per poter esporre i propri pezzi: molti sono giunti a Dueville dalla Calabria e dalla Puglia. Grazie alla varietà di moto d'epoca e alla gran affluenza aiutata anche dalle condizioni meteorologiche favorevoli, questa "Mostra scambio" è stata in assoluto la migliore». La manifestazione ha preso il via venerdì mattina con l'arrivo degli espositori che hanno allestito gazebo e stand partendo dalla zona dei portici di villa Monza, scendendo poi per via Don Benigno Fracasso, per il parcheggio sterrato e occupando infine tutto il parco Baden Powell. La prima giornata è stata dedicata a chi si era prenotato una piazzola: gli espositori hanno infatti avuto l'esclusiva sulle prime compravendite. L'area ha quindi aperto al pubblico dalle 9 di sabato mattina. Gli appassionati hanno potuto passeggiare tra gli stand, ammirando sia moto restaurate che modelli con i segni del tempo ben visibili, andando anche alla ricerca di rari pezzi di ricambio, o acquistando abbigliamento, libri e accessori per le due ruote. «Da diversi anni a farla da padrone durante questa manifestazione sono i marchi italiani come Piaggio, Moto Guzzi e Moto Morini. I modelli più gettonati rimangono la Vespa e la Lambretta», spiega l'appassionato Giovanni Comi, componente del moto club duevillese. Diversi, inoltre, i modelli esposti di Benelli, Ducati, Yamaha, Honda e Kawasaki. Ogni stand ha offerto diverse tipologie di prodotto: dagli ingranaggi alle marmitte, dai fanali ai caschi, dalle toppe e gli adesivi agli pneumatici. Qualche espositore si è dedicato alle due ruote senza motore.

Tagged under: moto

Su questo sito usiamo i cookies, anche di terze parti. Navigandolo accetti.