Armiletti per il dopo Bertinazzi

La lista di centro sinistra si affida, per la carica di primo cittadino, all'attuale assessore alle politiche giovanili

Il vice sindaco esce allo scoperto e conferma la candidatura «Lo faccio perché c´è bisogno di tornare ad amare il proprio paese

È arrivata la conferma: per il dopo Bertinazzi la candidata della lista civica “Democratici per Dueville” sarà Giusy Armiletti. Il passaggio di testimone sarà tra il sindaco, giunto alla fine del suo secondo mandato, e il suo attuale vice.
È la stessa interessata a confermarlo. «Se penso a come mi sono ritrovata catapultata in questa avventura nel 2004 e che a gennaio 2009 meditavo di non ricandidarmi, salvo poi venire nominata a giugno vicesindaco, e che dopo dieci anni ritenevo chiusa la mia avventura amministrativa, di fronte alla richiesta di tanti amici che mi hanno chiesto di candidarmi a sindaco ho ritenuto che non potevo frustrare questa aspettativa», racconta Armiletti parlando della sua scelta. «Credo nella necessità di ritornare ad amare il proprio paese - spiega -, senza lasciare indietro nessuno, ma chiedendo, allo stesso tempo, impegno e responsabilità da parte di tutti. I politici non sono tutti uguali e non c´è bisogno che si estinguano per migliorare le cose».
Sono le ragioni che hanno spinto la vice di Giuseppe Bertinazzi, nonché assessore alle politiche giovanili e all´associazionismo, a proporsi come nuova guida della lista civica duevillese che negli ultimi dieci anni ha amministrato il Comune. Alla neo-candidata è arrivato il sostegno della maggioranza, oltre alla “benedizione” del primo cittadino in scadenza di mandato.
«Siamo tutti d´accordo, è stata una decisione presa all´unanimità», dichiara Bertinazzi. «Al di là delle ottime capacità dimostrate e delle idee proposte in questo decennio, sono convinto che per volontà e animo, Giusy saprà farcela e sarà un ottimo successore. Nel caso in cui venisse eletta, saprà portare avanti la linea dell´attuale amministrazione: trasparenza, oculatezza, con il bilancio in ordine, senza debiti, anzi con un avanzo per il futuro».
È un sindaco contento e convinto del nuovo candidato, dunque, a cui però si sente di dare un consiglio.
«Noi, nonostante veniamo da esperienze diverse, siamo sempre rimasti assieme grazie alle decisioni prese in modo democratico. Inoltre, non abbiamo mai fatto il passo più lungo della gamba. Giusy ha la giusta mentalità per portare avanti ciò che già abbiamo creato assieme per il bene della comunità». Se poi qualcuno si chiedesse che fine farà Bertinazzi, lui ha già pensato al suo, di futuro. «Diciamo che metto a disposizione la mia esperienza: se il nostro candidato avrà bisogno di me, io risponderò alla chiamata senza problemi», conclude.

Giusy Armiletti, 46 anni, è laureata in scienza dell´educazione, abita nella frazione di Povolaro e si occupa di amministrazione e vendite alle Latterie Vicentine. Attiva nel volontariato fino al 2004, da allora in Comune si è occupata di sport, giovani, associazionismo e pari opportunità, con una forte impronta etica.

Tagged under: sindaco elezioni

Su questo sito usiamo i cookies, anche di terze parti. Navigandolo accetti.