Immobili in vendita per tagliare Imu e Irpef

Il . Inserito in Articoli del 2013

DUEVILLE. Il Comune mette all´asta edifici e terreni per 750 mila euro

L´obiettivo è anche rispettare il patto di stabilità

Il comune vende terreni e stabili per rispettare il patto di stabilità. Dopo le ultime spese per la tenenza dei carabinieri e la questione del gas, l´amministrazione ha deciso di compensare, almeno in parte, queste uscite con alienazioni per un valore complessivo di quasi 750 mila euro. «Stiamo seguendo le direttive nazionali per quanto riguarda la gestione dei patrimoni comunali – spiega l´assessore al Bilancio e ai Lavori Pubblici Roberto Carollo - gli enti locali devono mantenere la proprietà solo di ciò che è strettamente necessario. Visto poi che ciò che è stato messo all´asta è inutilizzato, a maggior ragione ci conviene cederlo».

Se la vendita andrà in porto potrebbero beneficiarne anche i cittadini: «Se dovessimo accordarci con la Regione per attuare il patto di stabilità verticale che riuscirebbe ad alleggerire il nostro bilancio del peso economico della caserma - annuncia infatti Carollo - tutti i soldi ottenuti con le vendite andrebbero a coprire ciò che l´arbitrato ci ha imposto di pagare a Eon, ora Enel Rete Gas. In altri termini questa operazione potrebbe tradursi in una riduzione di Imu e addizionale Irpef». Fra gli immobili messi in vendita c´è l´ex distretto socio sanitario di via Garibaldi che, ricorda Carollo «dallo scorso giugno, non è più agibile a causa del terremoto. Con una superficie di 460 metri quadrati per due piani, abbiamo fissato un prezzo di base d´asta di 250 mila euro».
L´altro immobile è l´ex ambulatorio del dott. Faccin in via degli Alpini, proprietà del comune dal 1985, che nel corso degli anni è stato anche sede di associazioni del paese. Il prezzo stabilito è di 35 mila euro. «Infine in via Matteotti - conclude l´assessore - abbiamo tre lotti di terreno da circa 700 metri quadrati ciascuno. Per questi appezzamenti il prezzo oscilla tra i 130 mila e 170 mila euro. Nonostante la difficoltà del mercato, ritengo siano prezzi interessanti sia per dei privati che per delle società immobiliari. Staremo a vedere».
Per qualsiasi informazione è possibile rivolgersi all´Ufficio Tecnico Comunale.