Lo statuto

Il . Inserito in Uncategorised

Questo lo statuto dell'associazione "DEMOCRATICI per DUEVILLE"

1. DEMOCRATICI PER DUEVILLE. “Democratici per Dueville” è una lista civica operante nel comune di Dueville, promossa dall’associazione “PUNTO” e aperta a tutti i cittadini. Questa lista civica si presenterà alle elezioni amministrative per il rinnovo del consiglio comunale e della carica di sindaco di Dueville.

2. LA LISTA CIVICA. L’idea della Lista Civica nasce per dare spazio ai cittadini, alle loro competenze, progetti e critiche, liberi da legami di partito, associazioni e movimenti. Si vuole rimettere al centro della vita del paese il cittadino attraverso un coinvolgimento che dia una nuova identità al “FARE POLITICA”, intesa in questo senso come un servizio che la popolazione fa a se stessa.

3. IL CITTADINO. La lista civica “Democratici per Dueville” considera la politica come “servizio” in modo tale da porre al primo posto l’interesse della collettività; questo significa vedere nella partecipazione del cittadino il punto di forza dell’azione amministrativa. Attraverso questa idea nasce l’impegno di fare politica locale, intesa come realizzazione di un progetto programmatico che nasca dalle persone che perseguono il benessere del proprio territorio.

4. I PARTITI POLITICI, LE ASSOCIAZIONI E I MOVIMENTI non aderiranno alla lista con simboli, nomi o altre forme di riferimento; nonostante questo i DpD non escludono dal proprio organico cittadini attivi in partiti politici, associazioni o movimenti, purché individualmente si riconoscano nelle finalità e nei metodi di lavoro dei DpD.

5. FINALITA’ e METODO DI LAVORO. I DpD perseguono una politica democratica, secondo precisi valori di solidarietà e uguaglianza di diritti di tutti i cittadini. Tale politica si attuerà cercando di coinvolgere persone attive nel territorio, competenti in determinate materie, con una forte radicamento e fiducia da parte dei cittadini, “trasparenti” nelle idee e programmi.
I DpD mettono a disposizione dei cittadini idee e progetti e, consapevoli dell’importanza e del valore del confronto, si propongono di mantenere contatti democratici con altre associazioni, gruppi o istituzioni del territorio.
I DpD hanno come riferimento per il loro impegno politico la “Qualità della Vita”, intesa come insieme di attività e opere che creino il benessere delle persone e offrano la possibilità di vivere in relazione armonica con il proprio territorio e con gli altri.

Tra le attività e le opere che influenzano la «Qualità della vita» in senso positivo si devono considerare prioritariamente:
· la salvaguardia di un ambiente pulito e sano, dove si cerchi il possibile equilibrio tra l’edificato civile ed industriale e le aree ancora agricole, tra le necessità viabilistiche e la valorizzazione del verde e delle aree di pregio ambientale, imponendo un controllo costante degli inquinamenti e cercando sempre le soluzioni più idonee a garantire le condizioni migliori in cui vivere
· un territorio che favorisca l’incontro delle persone, gli spostamenti nei vari luoghi, utilità dei servizi e l’uso a favore del cittadino dello spazio.
· L’attenzione per l’equilibrio psico–fisico della persona: le relazioni, l’aiuto alle fasce più deboli, la valorizzazione del sostegno socio-sanitario.
· la condivisione e la diffusione di una cultura di pace e di serena convivenza

6. GLI ORGANI – Sono Organi della lista dei DpD, l’Assemblea degli aderenti, il Coordinamento, il Gruppo consiliare, i Gruppi di lavoro.

L’Assemblea degli aderenti è costituita da tutti coloro che condividono i principi costitutivi e il programma amministrativo e versano un contributo annuale stabilito dal Coordinamento. L’Assemblea degli aderenti elegge il Coordinamento, approva la lista dei candidati alle elezioni, discute ed approva i programmi e le iniziative dell’associazione. Il Coordinamento valuta le domande di ammissione all’associazione.

Il Coordinamento è l’organo esecutivo e di rappresentanza politica dell’associazione; ne coordina l’attività secondo le direttive dell’Assemblea degli aderenti; tiene rapporti di consultazione con i partiti politici, con i gruppi e le associazioni operanti nel territorio comunale. Provvede a convocare l’Assemblea degli aderenti ogni qualvolta lo richiedano almeno due consiglieri comunali o almeno un decimo degli aderenti. Le sue sedute sono regolarmente convocate quando vi partecipa la maggioranza assoluta degli aventi diritto. Le sue determinazioni sono assunte a maggioranza semplice dei presenti. Il Coordinamento nomina al proprio interno un tesoriere che provvede all’amministrazione dei fondi e al reperimento dei contributi secondo le direttive del Coordinamento stesso. Il Coordinamento si doterà di un proprio regolamento.

Il Gruppo consiliare è impegnato a sostenere il programma presentato dalla Lista Civica “Democratici per Dueville”. Il Gruppo consiliare risponde del suo operato direttamente agli elettori; discute e decide autonomamente l’atteggiamento da assumere nelle Istituzioni. Tutti i candidati si impegnano, se eletti, a far parte del gruppo “Democratici per Dueville”. Il Gruppo consiliare nominerà i membri delle commissioni consiliari e degli altri organismi istituzionali, scegliendoli preferibilmente tra i candidati e gli aderenti all’associazione. Il Gruppo consiliare si doterà di un proprio regolamento. Su questioni di particolare rilevanza sarà convocata l’Assemblea degli aderenti e saranno convocate assemblee pubbliche.

I Gruppi di lavoro si riuniscono per studiare ed approfondire i temi di loro competenza. In una prima fase il lavoro sarà finalizzato alla formulazione di un programma amministrativo concreto e realizzabile. Una volta concluso il lavoro, sottoporranno i risultati al Coordinamento o all’Assemblea degli aderenti per l’approvazione. I Gruppi di lavoro non cesseranno però con questo la loro attività e potranno restare attivi anche dopo il periodo elettorale.

7. LE CANDIDATURE E LA MODALITA’ DI SCELTA. I DpD sceglieranno in assemblea i propri candidati sia per il Consiglio Comunale che per gli eventuali Assessorati, da sottoporre all’attenzione del Sindaco, attraverso una franca discussione, cercando di raggiungere un accordo unanime, tenendo presente:
· L’adesione alla lista civica “Democratici per Dueville”
· Le competenze, i ruoli civici e la partecipazione in associazioni di categoria che un cittadino assume o ha assunto
· Un’evidente e concreta popolarità ed il radicamento nel territorio.

8. L’ADESIONE. L’adesione alla lista avviene attraverso la sottoscrizione di questo documento, in cui il richiedente si assume la responsabilità di aderire alla lista civica. Si impegna, inoltre, in caso di candidatura a elezioni amministrative, ad aderire al gruppo consiliare “Democratici per Dueville”.
L’adesione comporterà per tutti i membri il versamento della quota associativa stabilita dal coordinamento.

9. IL FINANZIAMENTO. La Lista Civica “Democratici per Dueville” si sostiene attraverso:
· l’autofinanziamento dei propri aderenti
· Il libero finanziamento di partiti politici, cittadini,associazioni e movimenti che simpatizzano con la lista civica
· La quota del sindaco, assessori e consiglieri aderenti alla lista
· Eventuali altre iniziative