Apre la Strada dei Reali da Dueville ad Asiago

LUOGHI DELLA STORIA. Oggi la presentazione dell'itinerario turistico
Percorso con visite a musei, ville e cimiteri di guerra

Ricordare le strade percorse dai reali d'Inghilterra durante la Grande Guerra. È il progetto turistico coordinato dall'Ogd Pedemontana Veneta e Colli chiamato "Strada dei Reali d'Inghilterra; English Royal Road" che collega la pedemontana veneta all'Altopiano dei Sette Comuni e che sarà presentato oggi alle 11.30.Il progetto, presentato in anteprima alla Bbc durante la visita altopianese dell'ex parlamentare britannico e figlia di Vera Brittain Shirley Williams, potrebbe rappresentare il primo atto di una visita più volte vociferata del principe Henry, duca del Sussex, ai cimiteri italiani del Commonwealth a 100 anni della visita del trisnonno re Giorgio V. Intanto, in occasione del centenario della Battaglia del Solstizio, i comuni partecipanti al progetto (Asiago, Thiene, Dueville, Montecchio Precalcino, Sarcedo, Villaverla, Zugliano, Fara Vicentino, Lugo di Vicenza, Calvene, Caltrano, Roana, Lusiana, Salcedo e Breganze) oggi organizzeranno una semplice ma significativa cerimonia alla chiesetta di San Sisto a Lazzaretto di Asiago, il punto di maggior avanzata delle truppe britanniche. Oltre alle autorità civili e militari italiane, alla cerimonia parteciperà l'addetto militare dell'ambasciata britannica, col. Lindsay MacDuff. Il programma prevede, dalle 9, la visita al cimitero britannico di Dueville e la cerimonia di commemorazione al cimitero del Commonwealth di Montecchio Precalcino, prima che il corteo in auto intraprenda la "Strada dei Reali" attraverso Sarcedo, l'aeroporto Rozzampia di Thiene, Zugliano e Fara Vicentino. Dopo una visita al museo "Del Principe" di villa Godi Malinverni a Lugo di Vicenza e al cimitero britannico Cavalletto di Calvene, il corteo salirà la strada delle malghe Caltrano per raggiungere i cimiteri britannici Val Magnaboschi e Boscon di Cesuna di Roana prima di completare il percorso al Lazzaretto di Asiago. Il "tour britannico" si concluderà con la visita agli ospedaletti inglesi e cimitero britannico Barenthal ad Asiago e a quello di Granezza di Lusiana, dove riposa il capitano Edward Brittain.

Tagged under: inaugurazione

Su questo sito usiamo i cookies, anche di terze parti. Navigandolo accetti.