Anziano liberato dai vigili del fuoco

È accaduto ieri a mezzogiorno
Si blocca l´ascensore
Preoccupazione per un paziente ricoverato alla casa di riposo

È rimasto chiuso per più di venti minuti all´interno di un ascensore della casa di riposo. Sono dovuti intervenire i vigili del fuoco per far uscire dalle porte scorrevoli bloccate un paziente del reparto Alzheimer dell´Ipab duevillese. A mezzogiorno circa di ieri una squadra dei vigili del fuoco di Vicenza è stata allertata dal personale della struttura.
Giunti in via IV Novembre i pompieri hanno avviato le procedure di riattivazione del macchinario seguiti dieci minuti dopo dall´arrivo del tecnico della ditta responsabile della manutenzione degli elevatori.
L´ascensore è stato quindi sbloccato e lentamente fatto scendere al piano inferiore dove i soccorritori sono riusciti ad aprire le porte scorrevoli e trarre in salvo il malcapitato. All´uscita dalla cabina il paziente era visibilmente scosso ma le sue condizioni erano buone. Prima di questo episodio si sono verificati altri casi analoghi alla casa di riposo duevillese. «Non succede spesso, ma una volta ogni due anni capita che le porte esterne rimangano bloccate», spiega il presidente del cda dell´Ipab Marcello Lionzo. «Proprio per evitare che ciò si ripeta, a breve sarà presente una figura fissa e competente, che riesca a sbloccare l´ascensore in caso di necessità».
«In ogni caso da settembre il problema non dovrebbe più ripresentarsi perché con la ristrutturazione di un´ala dello stabile verranno anche sostituiti due impianti elevatori», ha concluso.

Tagged under: casa riposo

Su questo sito usiamo i cookies, anche di terze parti. Navigandolo accetti.