Angarano piange l'amico Antonio

LA TRAGEDIA IN SICILIA. Il pensionato annegato era attivissimo alla Ss. Trinità e aveva fondato un istituto musicale

Bassan negli anni Ottanta fu anche sindaco di Dueville - Lascia moglie e 4 figli: ancora da stabilire la data dei funerali

La comunità di Angarano è scossa per il traumatico e improvviso decesso di Antonio Bassan, 78 anni, che, in pensione da diverso tempo, si dedicava anima e corpo alla sua passione preferita, la musica, collaborando attivamente in parrocchia. Una decina d'anni fa aveva infatti fondato l'Istituto musicale Bassano che conta un centinaio di allievi. Antonio Bassan che dell'Istituto musicale figurava, attualmente, componente del direttivo, era presente pressoché quotidianamente nella sede ricavata in uno dei locali del patronato parrocchiale. Era pure direttore del coro che accompagna, sempre alla SS. Trinità, le cerimonie funebri e aveva fatto parte del consiglio pastorale. La vittima che, dopo essersi trasferito da Dueville in città, risiedeva a due passi dalla chiesa della chiesa, al civico 14 di via Cesuna, lascia nel dolore anche quattro figli. Anche a Dueville Bassan lascia un indelebile ricordo per aver ricoperto sul finire degli anni '80 con impegno e disponibilità, il ruolo di sindaco.Il pensionato è deceduto domenica verso mezzogiorno dopo aver accusato un malore mentre stava nuotando nelle acque di fronte al villaggio turistico Calampiso, nel comune di San Vito lo Capo, in provincia di Trapani, dove era in vacanza con la moglie. I testimoni che l'hanno visto riverso in mare a circa venti metri dalla riva, l'hanno soccorso, dapprima trascinandolo fuori dall'acqua e poi posizionandolo su una delle piattaforme create per gli appassionati dei tuffi. A nulla però sono valsi gli immediati i tentativi di due medici in vacanza sul posto e del medico del villaggio. Nemmeno l'utilizzo del defibrillatore da parte dei sanitari del 118 arrivati con l'ambulanza è servito. Il pensionato è spirato sulla piattaforma. La salma è stata trasferita poi nell'obitorio più vicino in attesa del disbrigo delle pratiche burocratiche per il trasferimento a Bassano. L'autorità giudiziaria non ha disposto l'autopsia, segno che le cause della morte sono apparse chiare al medico legale. La data dei funerali verrà fissata nelle prossime ore. Antonio Bassan era arrivato nell'isola il giorno precedente la tragedia, il sabato, per qualche giorno di vacanza con la moglie Stella Benetti. I coniugi erano soliti, quasi ogni anno, in questo periodo, lasciare l'abitazione di via Cesuna per trascorrere serenamente un periodo in località turistiche.

Tagged under: lutto antonio bassan

Su questo sito usiamo i cookies, anche di terze parti. Navigandolo accetti.