Ancora furti nelle auto Il bosco è zona off limits

DUEVILLE. A cavallo delle festività segnalati nuovi danneggiamenti
I malviventi hanno mandato in frantumi i finestrini L'assessore: «Bloccare i ladruncoli non è facile»

Ancora vetri di auto in frantumi e furti al bosco di Dueville. Dopo gli episodi accaduti in primavera e in estate, durante le vacanze natalizie i ladri sono tornati a colpire i mezzi di chi si è recato nell'area verde a cavallo tra i Comuni di Dueville, Villaverla e Caldogno, per una scampagnata. Tra il 29 dicembre e il primo gennaio tre veicoli, posteggiati tra la curva di via Bissolati e il parcheggio del parco delle Sorgenti del Bacchiglione, sono stati presi di mira dai malviventi che, dopo aver infranto i finestrini, hanno fatto man bassa delle borse e degli zaini lasciati incustoditi all'interno degli abitacoli. Per il momento i carabinieri della tenenza di Dueville non hanno ricevuto denunce in merito all'accaduto.«È una zona che abbiamo segnalato sia alla polizia locale che ai carabinieri. Nonostante i frequenti controlli, è particolarmente difficile cogliere in flagrante i trasgressori», commenta il vice sindaco Davide Zorzo. «Anche l'installazione di telecamere risulterebbe abbastanza inefficace per individuare queste persone: probabilmente compiono i furti a volto coperto e senza muoversi a bordo di mezzi con la targa. Perciò è importante che i cittadini denuncino sempre questi episodi, che non lascino esposte in auto cose di valore e che, in caso di situazioni sospette, richiedano e l'intervento delle forze dell'ordine», conclude. «Nel 2018 sono stati circa dieci i casi di furto dalle auto parcheggiate nell'area del bosco. Continueremo a monitorare la situazione»

Tagged under: furti

Su questo sito usiamo i cookies, anche di terze parti. Navigandolo accetti.