Al Busnelli apre "48 in casa Ciabotto"

RASSEGNA. Da oggi quattro serate a Dueville

Il dialetto sul palco Con la compagnia Teatroinsieme di Zugliano, poi Ensemble Vicenza, La Trappola e Lo Scrigno

DUEVILLEAl via la diciassettesima edizione della rassegna di teatro popolare "Radici". Il teatro Busnelli di via Dante ospiterà nove spettacoli dialettali, in veneto e vicentino: oggi il primo appuntamento con la Compagnia Teatroinsieme di Zugliano nella commedia "Che 48 in casa Ciabotto" di Mario Amendola e Bruno Corbucci con la regia di Gabriella Loss. Lo spettacolo è la continuazione di "Achille Ciabotto medico condotto": nel nuovo capitolo il celebre medico tuttofare, chirurgo, dentista e veterinario si ritroverà alle prese con una serie di situazioni strane ed esilaranti al limite dell'assurdo. Si prosegue sabato 31 ottobre con la Compagnia Ensemble Vicenza in "Il giocatore" di Carlo Goldoni, una pièce teatrale poco conosciuta che narra di Florindo, protagonista preso dal vizio del gioco che cade nelle mani di Lelio, giocatore disonesto. Sabato 14 novembre, la compagnia "La Trappola" di Vicenza presenterà "Ed è sempre varietà" dedicato al teatro di varietà. A chiudere la prima parte di "Radici" la compagnia "Lo Scrigno" di Vicenza sabato 28 novembre offrirà lo spettacolo "Il matrimonio perfetto". La messinscena narrerà di amori a prima vista e adulterio, scambi di persona e nuovi incontri, tra crisi di nervi e un finale a sorpresa. L'inizio di tutti gli spettacoli è alle 20.45. Biglietti 8 e 5 euro.

Tagged under: teatro Busnelli

Su questo sito usiamo i cookies, anche di terze parti. Navigandolo accetti.