Abbracci, sorrisi e lacrime Così rivive il ritorno dal fronte

DUEVILLE. Sabato sera tante persone in piazza per la manifestazione storica in costume
I rievocatori hanno ricostruito il rientro dei soldati alla fine della guerra

Un tuffo nel passato per un bel momento da ricordare: il ritorno a casa dal fronte dei soldati che hanno combattuto la prima guerra mondiale e che hanno finalmente potuto riabbracciare i loro familiari. Giovani soldati in divisa sono scesi dal treno puntuali alle 18.30 e sono stati accolti con entusiasmo, gioia e, forse anche incredulità, da mamme, papà, fidanzate che indossavano i loro vestiti migliori per l'occasione. E un pubblico numerosissimo, che forse nessuno si aspettava, ha voluto assistere all'evento davvero unico nel suo genere. Un successo inaspettato a Dueville sabato sera per la rievocazione storica "La Guerra è finita" curata dalla federazione provinciale del Fante di Vicenza. Una rievocazione che ha visto "scendere in campo" figuranti dei gruppi storici "La Gavetta", "12° battaglione del Durham Light Infantry", "157° Reggimento Fanteria Brigata Liguria", "62° Compagnia Battaglion Bassano" e la sezione Anc Breganze "Divise storiche" e le patronesse. E un fiume di persone che sono rimaste affascinate. Una bella sorpresa anche per il sindaco Giusy Armilletti, in corteo assieme ai figuranti, che ha ricordato quanto importante sia ricordare questi momenti. «Questa Rievocazione è una vera chicca che fa fare a tutti un salto indietro nel tempo di ben 100 anni, al 1918 - ha commentato il primo cittadino -. Un'emozione davvero unica».

Su questo sito usiamo i cookies, anche di terze parti. Navigandolo accetti.