«Ora la scuola è sicura» Ma c'è voluto un anno

DUEVILLE. Lavori costati quasi 900 mila euro per un edificio che tornerà a ospitare 400 studenti

Alle battute finali il cantiere per rendere antisismica la media Roncalli Restano da ritinteggiare le aule e il Comune ha chiesto aiuto ai genitori

Per un anno la scuola media Roncalli ha ospitato operai e impalcature, ma ora che le opere di messa in sicurezza antisismica stanno per essere ultimate - il cantiere chiuderà entro la fine del mese - l'edificio potrà tornare ad accogliere i circa 400 studenti duevillesi in vista dell'inizio del prossimo anno scolastico. Prima dell'avvio delle lezioni di settembre, la struttura di via Rossi verrà interessata da un nuovo intervento, non imponente in termini economici come l'adeguamento sismico costato 895.000 euro, ma altrettanto importante in termini di condivisione e di coinvolgimento dei cittadini.«Nelle prossime settimane interesseremo il comitato genitori e varie associazioni del paese per tinteggiare internamente le aule della Roncalli che necessitano maggiormente di essere pitturate», spiega l'assessore ai lavori pubblici, Davide Zorzo.«Il Comune investirà tra i 5.000 e i 7.000 euro per acquistare il colore che poi verrà spennellato in una quindicina di aule del plesso. Si tratta di un'iniziativa importante, non tanto in termini di risparmio economico, quanto piuttosto per il fatto che raccoglierà la comunità attorno alla scuola del paese. Chi aderirà si metterà a servizio delle future generazioni di duevillesi», ha aggiunto Zorzo.Le tinteggiature verranno eseguite indicativamente nelle prime due settimane di luglio e saranno seguite dal trasloco di banchi, cattedre e attrezzature scolastiche all'interno delle medie. Infatti, per permettere l'installazione delle travi metalliche e dei tiranti, ma anche dei controsoffitti antisfondamento e della nuova illuminazione a led, la scorsa estate il materiale era stato trasferito nella scuola primaria Fogazzaro di via IV Novembre, edifico che per un anno ha ospitato gli studenti delle medie. Gli alunni della Fogazzaro, invece, sono stati trasferiti nell'elementare Don Milani in via del Bersagliere. «Sicuramente questo intervento ha provocato qualche disagio per gli studenti e i loro genitori. L'opera era però necessaria per garantire una maggior sicurezza e ampia fruibilità della struttura», evidenzia Zorzo.«Sono stati realizzati elementi irrigidenti in cemento armato per ottenere una migliore distribuzione dei carichi e dissipare le oscillazioni orizzontali. Abbiamo anche consolidato le fondazioni in cemento armato, irrigidito i pilastri poi connessi tramite barre di acciaio, oltre ad aver installato tiranti rigidi e messo in sicurezza i solai con la creazione di controsoffitti antisfondamento», ha ricordato ancora Zorzo. Inoltre, con un ribasso d'asta, «abbiamo avuto la possibilità di installare nuove linee di distribuzione per l'acqua calda nella Roncalli, investendo 77 mila euro. Questa variante ha posticipato di una ventina di giorni il termine dei lavori, iniziati lo scorso ottobre».Per le opere il Comune è riuscito a ottenere un finanziamento regionale di 797 mila euro. Il progetto di adeguamento antisismico è stato disposto a seguito di alcune indagini diagnostiche effettuate su tutte le strutture scolastiche comunali.

Tagged under: lavori pubblici scuola

Su questo sito usiamo i cookies, anche di terze parti. Navigandolo accetti.