Quattordicesimo editoriale Giornale di Dueville

È bene tornare bambini qualche volta e non vi è miglior tempo che il Natale, allorché il suo onnipotente fondatore era egli stesso un bambino (Charles Dickens)

Nella seduta consiliare del 29 luglio 2014, durante la quale abbiamo presentato il Piano di Mandato della nostra Amministrazione per i successivi 5 anni, premettevo che il programma era particolarmente ricco, articolato, presentando il quale avevamo dichiarato che non sarebbe stato possibile realizzarlo totalmente con le sole forze economiche a disposizione del nostro Comune.
È forse quasi “banale” ricordare come da anni ormai le amministrazioni locali operano in un contesto caratterizzato da scarsità di risorse disponibili, da sempre minori trasferimenti statali, da vincoli della spesa di personale e da limiti di possibilità di spesa per investimenti, legati al rispetto del patto di stabilità interno.
Nonostante questo, a circa un anno e mezzo dalla scadenza del nostro mandato amministrativo, rileggendo le pagine degli obiettivi che ci eravamo posti, riscontro con una certa soddisfazione che molto di quanto avevamo “sognato” è stato realizzato. E anzi abbiamo aggiunto alcuni interventi “non previsti” (penso in particolare al primo stralcio di manutenzione straordinaria del Teatro Busnelli, al primo tratto di pista ciclabile lungo Via della Repubblica o alla manutenzione straordinaria del Villino Rossi). Ma penso anche alle centinaia di migliaia di euro che abbiamo investito, in questi ultimi due anni, per arredi e giostre delle nostre aree verdi e delle nostre scuole. Investimenti necessari, che fino all’anno 2014 erano stati “bloccati” dalle norme in termini di possibilità di spesa. Con un certo rammarico, però, devo dire che non si riesce, di pari passo, ad aumentare l’investimento in “senso civico”, perché a fronte di parchi rimessi a nuovo, non corrisponde un altrettanto rispetto per la cosa pubblica, per i beni che devono essere a disposizione di tutti.
Per questo, la collaborazione con il Comune dei Ragazzi, iniziative come “Puliamo il mondo”, la festa dei diciottenni, l’incontro con i ragazzi sia nelle scuole sia aprendo le porte del Municipio per spiegare quali sono le attività che si programmano all’interno di queste mura, a favore di tutti i cittadini, possono essere delle valide proposte per incentivare una maggiore forma di partecipazione e cittadinanza attiva, a partire dai nostri cittadini più giovani. Voglio ricordare altre progettualità avviate negli ultimi mesi, come il lavoro di ricerca-azione sul gioco d’azzardo ed il Protocollo territoriale di responsabilità sociale d’impresa sul gioco d’azzardo patologico concluso con alcuni esercenti del nostro territorio. E ancora il Tavolo di Coordinamento Alleanze per la Famiglia con la pubblicazione della brochure che ha raccolto la vasta gamma di servizi a favore di famiglie con minori presente nel nostro Comune e che sta progettando attività rivolte a diverse fasce di età di cittadini allo scopo di far riflettere sui valori etici di comunità (rispetto, partecipazione, responsabilità, solidarietà, cooperazione). Infine ricordiamo che a Dueville, presso il Dado Giallo, ospitiamo uno dei quattro FabLab presenti in tutta la provincia di Vicenza che l’Amministrazione ha favorito integrando le sue attività alla formazione ed all’avvicinamento al mondo del lavoro per giovani, lavoratori e disoccupati.
L’aver realizzato certe opere, certi progetti o l’essere riusciti, nonostante le difficoltà, a garantire i tanti servizi che possono rientrare in una “ordinarietà” che si traduce in un contatto diretto e continuo con la cittadinanza, è merito anche e soprattutto di chi amministra assieme a me e dei nostri dipendenti comunali.
A loro va, ancora una volta, il mio ringraziamento. Senza il loro impegno, che spesso va ben oltre l’orario di lavoro e le responsabilità richieste, i progetti dell’Amministrazione comunale e, di conseguenza, le ricadute positive sulla cittadinanza, non si potrebbero riscontrare e toccare con mano.
Molti sogni sono stati realizzati. Ma molti ne abbiamo ancora nel cassetto, per alcuni dei quali già da molti mesi dialoghiamo con gli Enti superiori preposti alla loro eventuale realizzazione. Penso in particolare alla richiesta di apertura, a Dueville, di una Medicina di Gruppo Integrata. O a delle soluzioni per i problemi di viabilità ed eccessiva velocità che riscontriamo in molte delle nostre strade.
Per questi progetti, per le nuove opere programmate (in particolare per l’anno 2018) ma anche per l’ordinarietà della quale parlavo prima, non meno importante, continuerà il nostro impegno, fino alla scadenza del mandato amministrativo.
Da parte mia e dell’intera Amministrazione Comunale, mi fa piacere inviare a tutti i migliori auguri per le prossime Festività.
Giusy Armiletti
Sindaco

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.

Su questo sito usiamo i cookies, anche di terze parti. Navigandolo accetti.